venerdì 30 novembre 2012

WTA Stars, Milano Gets Into the Game

la tennista Roberta Vinci versione Team LGS
Palleggi con il pubblico, e poi tre sfide. Un'esibizione, ma non solo. Milano si accende. Il capoluogo lombardo ci sta (ri)prendendo gusto a celebrare il mondo delle racchette. È stato tutto troppo intenso un anno fa per non pensare a un nuovo evento. Nel 2011 infatti, nel “mitico” Forum di Assago, le sorelle Venus e Serena Williams sfidarono Flavia Pennetta e Francesca Schiavone in un match esibizione. E allora via, sempre a fil di rete. La II edizione è servita. E pronta. È il momento della Grande Sfida 2012. Sabato 1 dicembre quello stesso campo indoor sarà segnato da una parte, dai precisi fendenti della numero 2 del mondo Maria Sharapova e Ana Ivanovic (finalista di Fed Cup). Dall'altra, dalle volee tagliate di Roberta Vinci e la precisione di diritto e rovescio di Sara Errani, lleader insieme della classifica di doppio WTA.

Quattro tenniste. Quattro atlete che hanno scritto il loro nome in quest'annata. Si sono  già incontrate. Masha e Sarita. Golia contro Davide. Il loro primo scontro è avvenuto nella finale del Roland Garros, e nel 1° match del Round Robin delle WTA Championships di Istanbul. In entrambe le partite ha vinto la russa, e col medesimo punteggio 63 62. Nell’altra sfida, a guidare l’head to head è la serba per 5-3, ma i successi della tennista pugliese sono tutti arrivati a partire dal 2011 negli ultimi quattro match. Vittoria ai quarti per Roberta a Pattaya City 75 63, agli ottavi di Toronto 76  62, quindi successo di Ana 63 63 ai quarti di finale di Bali, e infine quest’anno, sul cemento di Montreal, 60 60 per la Vinci.

la tennista Sara Errani versione Team LGS
La Grande Sfida è un’esibizione, certo. Ma sarà anche un modo per rivedere delle sicure protagoniste della prossima stagione. Ma prima delle tre partite giocate sulla distanza di un set (due singolari e un doppio), ci sarà spazio anche per il progetto LGS gets into the game, organizzata da LGS SportLab alla presenza della presidente e fondatrice, Lorenza Guerra Seragnoli. Una società di servizi questa, nata per stare vicino a chi fa sport, che si occupa di formazione, coaching e consulenza per atleti, staff tecnici, società sportive, federazioni, leghe, manager e procuratori. Alla conferenza stampa di presentazione che si terrà sempre al Forum (h. 14.30), ci saranno oltre a Sara Errani e Roberta Vinci, anche gli altri membri, tutti olimpionici, del Team LGS: le tuffatrici Tania Cagnotto e Francesca Dallapé, lo schermidore Valerio Aspromonte (oro in squadra fioretto a Londra 2012), il nuotatore Marco Orsi e il pallanuotista Amaurys Pérez.

Atleti. Campioni. Eroi. Tutto, sì. Ma anche donne e uomini semplici. Con le insicurezze e fragilità di chiunque altro. Applausi quando vincono, silenzi quando perdono. La standing ovation che conta però, è quella per la vita di ciascuno. E oggi lo sport è anche qui a ricordarcelo.

il Team LGS di atleti supereroi

Nessun commento:

Posta un commento