venerdì 30 novembre 2012

Il ciclone Maria Sharapova in Italia

la grinta di Maria Sharapova
Le sue sfide contro la bielorussa Victoria Azarenka e l’americana Serena Williams hanno segnato e infiammato la stagione appena conclusasi.

di Luca Ferrari, ferrariluca@hotmail.it
giornalista/fotoreporter – web writer 

Da due anni è l’indiscussa Signora degli Internazionali BNL d’Italia. Il 2012 ha segnato il ritorno definitivo di Maria Sharapova.

Assente da un successo nelle prove del Grande Slam dal 2008, quando sul cemento di Melbourne piegò l’arrembante Ana Ivanovic nella finale degli Australian Open, quest’anno ha finalmente conquistato la terra di Parigi piegando la sorprendente Sara Errani, e chiudendo così il conto dei Fab Four.

Masha ha dimostrato una continuità di rendimento che non le si vedeva da tempo. Nove finali raggiunte, di cui tre successi. Sabato 1 dicembre la potente tennista siberiana giocherà il match di esibizione La Grande Sfida a Milano. Insieme a lei, saranno della partita Ana Ivanovic, con cui giocherà insieme anche in doppio, Sara Errani e Roberta Vinci.

Masha in azione al Tokyo Pacific Open 2012 © Maria Sharapova.tn
Masha in azione al Tokyo Pacific Open 2012 © Maria Sharapova.tn
Masha trionfa al Roland Garros 2012 © Maria Sharapova.tn
Masha trionfa al Roland Garros 2012 © Maria Sharapova.tn
Maaia Sharapova 2012 © Maria Sharapova.tn
l'urlo grintoso di Masha © Maria Sharapova.tn

Nessun commento:

Posta un commento