mercoledì 7 novembre 2012

Djokovic and Murray, We Are the New Champions

(sx) Andy Nurray vs. Novak Djokovic
Prima Novak, poi Andy e ora equilibrio. Nelle ultime otto sfide  tra il serbo Novak Djokovic e lo scozzese Andy Murray il bottino è di quattro vittorie ciascuno. 

di Luca Ferrari, ferrariluca@hotmail.it
giornalista/fotoreporter – web writer

Una successo Slam a testa. Novak in tre set (64 62 63) sul cemento di Melbourne nel 2011. Andy in cinque set (76 75 26 36 62) sul cemento di New York nel 2012. 

Sedici testa a testa in tutto le sfide tra di loro, a cominciare da Madrid 2006. 9-7 il bilancio in favore di Novak. A parte due sfide agli ottavi e una ai quarti, tutte disputate nei primi tre anni di sfide fino al 2008, poi si sono sempre incontrati a partire dalla semifinale in su, contendendosi ben 7 finali.

il Masters di Londra
Nel 2008 sul cemento di Cincinnati ha tionfato Murray  con un doppio tiebreak, successo bissato l’anno successivo a Miami dove si è imposto per 62 75. 

La vendetta è un piatto che va servito freddo, e per vincere la sua prima finale ai danni del britannico, Djoko sceglie l’occasione migliore, una prova del grande slam, l’Australian Open. Si ritrovano nella sfida decisiva ancora a Cincinnati, nel 2011, ed è sempre Andy a prevalere sebbene con ritiro dell’avversario in vantaggio comunque per 64 30. Nel 2012 Djoko vince a Miami (61 76) e Shangai (57 76 63), Andy agli US Open.

Adesso è tempo di una nuova sfida. Sul cemento indoor della indoor della 02 Arena di Londra. Alla 43° edizione dell’ATP World Tour Finals 2012 (4-11 novembre). 

Inseriti nel medesimo girone, Novak ha liquidato Tsonga 76 63, Andy ha vinto in rimonta 36 63 64 contro Berdych. Oggi tocca a loro. La diciassettesima sfida  tra Novak Djokovic e Andy Murray, decisi e pronti a raccogliere l’eredità delle grandi sfide di numeri 1 del mondo.

Nessun commento:

Posta un commento