lunedì 29 ottobre 2012

Serena Williams, the real No. 1 Champion

il trionfo di Serena Williams © WTA
C'è solo lei. Cinque match disputati e altrettante vittorie. 10 set vinti, zero perduti. Le ha messe in riga tutte. Est, ovest non fa differenza. Al TEB BNP Paribas WTA Championships 2012 la schiacciasassi Serena Williams ha dimostrato una volta di più di essere l’indiscussa regina del tennis mondiale. C’è lei sul gradino più alto del podio. Più in basso (…), Maria Sharapova e Victoria Azarenka. Ancora più giù le altre tenniste che non reggono il confronto con la più piccola delle sorelle Williams. È la più forte. Punto e basta.

Il primo trionfo di Serena ai Championships risale al 2001, nell’unica edizione tenutasi a Monaco di Baviera dove vinse per ritiro dell’americana Lindsay Davenport. Perse due volte sulla linea del traguardo nel 2002 contro Kim Clijsters e nel 2004 contro Maria Sharapova, ma tornò al successo nel 2009 nella finale disputata contro la sorella Venus.

Nella seconda edizione in terra turca a Istanbul il rullino di marcia di Serena parla chiaro. Inserita nel Red Group ha spazzato via in ordine la tedesca Angelique Kerber 64 61, la cinese Li Na 76 63 e la numero 1 della classifica, la bielorussa Victoria Azarenka con un doppio 64. In semifinale ha lasciato appena tre game alla polacca Agnieszka Radwanska rifilandone un eloquente 62 61 e in finale infine, ha piegato la russa Maria Sharapova, anch’essa imbattuta a Istanbul fino a quel momento, con il punteggio di 64 63. 

Serena quest’anno ha vinto sette tornei inclusi Wimbledon, Olimpiadi e US Open, i primi due anche in doppio con la sorella Venus. E ora i Championships. Il computer dica ciò che vuole, la numero 1 del mondo è Serena Williams.

Arrivederci al prossimo anno... © WTA
la grinta di Serena Williams © WTA

Nessun commento:

Posta un commento