martedì 3 aprile 2012

Roberta Vinci e Sara Errani smell like Olympic Games

(da sx) Sara Errani e Roberta Vinci
Sorelle d’Italia, avanti tutta. Roberta Vinci e Sara Errani hanno centrato la quarta finale di doppio stagionale dopo i due sigilli a Monterrey e Acapulco, e la finale agli Australian Open. A sbarrargli la strada nell’ultimo miglio del Sony Ericsson Open di Miami, come già accaduto a Melborune, un coppia russa, questa volta formata da Maria Kirilenko e Nadia Petrova.

Le due tenniste italiane, eliminate nel torneo di singolare al 3° turno dal tornado Serena Williams (Vinci) e al 2° dalla Stephens (Errani), hanno prolungato la loro presenza sul cemento della Florida fino all’ultimo giorno del torneo, per giocarsi il titolo di doppio, dove si sono arrese in finale alla coppia moscovita che ha ottenuto il successo con il punteggio di 76(0) 46 104.

Nel corso del torneo, le due italiane testa di serie n. 6, hanno eliminato al 1° turno la coppia americana Kops-Jones/Spears con il punteggio di 62 61. Al 2° turno è stata la volta del duo croato-tedesco Martic/Groenefeld, superato 76(4) 61. Ai quarti di finale è bastato un doppio 63 per sbarazzarsi della cinese Jie Zheng insieme alla russa Ekaterina Makavova, e infine in semifinale Sara e Roberta hanno vinto 75 63 contro la coppia argentina Dulko/Suarez. 
Australian Open 2012, R. Vinci e S. Errani
A meno di tre settimane dalla semifinale di Federation Cup in terra ceca (21-22 aprile), con la fortissima Petra Kvitova in netto calo fisico e psicologico rispetto ad appena tre mesi fa, non è escluso pensare di poter uscire dall’arena di Ostrava con in tasca il biglietto per la finalissima. E a far pendere l’ago della bilancia verso la vittoria italiana potrebbe essere proprio il match di doppio, con la Errani e Vinci in forma più che mai.

Il circuito WTA prosegue senza sosta, ma a giudicare dai risultati fin qua ottenuti dalle due ragazze, senza peccare d’ottimismo, è giusto  iniziare a fare un pensierino ai Giochi Olimpici di Londra 2012, dove sui gloriosi campi di Wimbledon  il gioco d’attacco di Roberta e la solidità di Sara potrebbero regalare una storica medaglia mai conquistata prima da nessun tennista italiano. Almeno fino a ora.

Roberta Vinci & Sara Errani in azione
Roberta Vinci & Sara Errani in azione

Nessun commento:

Posta un commento