martedì 17 aprile 2012

Monte-Carlo Rolex Masters, tutti contro Rafa

Nei primi due tornei Master 1000 della stagione hanno trionfato Roger Federer a Indian Wells e Novak Djokovic a Miami. Dal cemento americano alla terra rossa del Principato di Monaco, per il Monte-Carlo Rolex Masters. L’uomo da battere è ovviamente lui, Rafael Nadal, lo spagnolo capace di vincere le ultime sette edizioni consecutive. Iniziò nel 2005, superando in finale 75 al terzo set l’argentino Guillermo Coria. Nel triennio successivo (2006-08) il suo avversario fu sempre lo stesso. L’eterno nemico/amico, Roger Federer. Nel 2009 capitolò Djokovic, mentre negli ultimi due anni l’atto finale del torneo monegasco è sempre stato un derby iberico. Nel 2010 con Fernando Verdasco, che raccolse 1 solo game, e l’anno passato con David Ferrer. A meno di problemi fisici, nella parte bassa del tabellone non sembrano esserci avversari capaci di fermare il tornado Rafa, meno che meno l’incostante Tsonga, mai particolarmente amante della terra rossa. Senza Roger, nella parte alta, il numero 1 del mondo Novak Djokovic dovrebbe avere un interessante quarto con il finalista della passata edizione, mentre Murray avrà le sue gatte da pelare con il possente ceco Berdych.

Monte-Carlo Rolex Masters 2011, Rafael Nadal colpisce di diritto © Philippe Fitte
Monte-Carlo Rolex Masters 2011, Rafael Nadal solleva il trofeo © Philippe Fitte

Nessun commento:

Posta un commento