venerdì 27 aprile 2012

John McEnroe e Pat Cash, il tennis rock and roll

(da sx) John McEnrore (USA) e Pat Cash (AUT) © Porsche-Tennis-Grand-Prix
Anime rabbiose e ribelli della racchetta. Amanti della musica rock. Genio e attaccabrighe uno. Sprezzante  e superbo l'altro. Ma entrambi, maestri del tocco al volo. Sono l’americano John McEnroe e l’australiano Pat Cash

di Luca Ferrari, ferrariluca@hotmail.it
giornalista/fotoreporter – web writer
 
L’ultima volta nel circuito professionistico s’incontrarono nella superficie dove davano il meglio di sè. Su quel torneo dove hanno inciso il loro nome nella Storia. Wimbledon e l’erba. Era il 1992. Nel 2° turno dei Championships il mancino yankee s’impose col punteggio 67 64 67 63 62. Oggi militano entrambi nel circuito senior.

Se da una parte il nome di McEnroe è sempre associato a quello di Ivan Lendl per le epiche sfide (36 in tutto), sono altrettanto da leggenda, in particolar modo per la qualità mostrata sul campo, le sfide contro erbivori di razza tutto serve & volley come Stefan Edberg,  e appunto Pat Cash.

In carriera Mac ha trionfato 3 volte a Wimbledon e 4 agli US Open. Il canguro originario di Melbourne, sede degli Australian Open, una sola volta sull’erba inglese e conquistò anche 2 edizione della Coppa Davis, battendo in finale in entrambe le volte la fortissima Svezia di Edberg e Mats Wilander.

Pochi giorni fa, in occasione del Porsche Tennis Grand Prix, i due campioni sono scesi in campo per un match di esibizione. L'età non sembra passare. I colpi sono sempre di pura classe. E se c'è da dire qualcosa all'arbitro, John non si tira certo indietro.

Sulla terra battuta indoor del torneo tedesco WTA attualmente sono in campo alcune delle migliori giocatrici del circuito, inclusa la numero 1 del mondo, la bielorussa Victoria Azarenka. Oltre a lei, anche la russa Maria Sharapova, che in una chat aperta con il pubblico, alla domanda con chi le sarebbe piaciuto giocare con un qualsiasi grande campione della storia, ha risposto John McEnroe. Aggiungendo poi divertita, "...at least I would be entertained".

Porsche Tennis Grand Prix, 2° turno - singolare

(1) Victoria Azarenka (BLR) d. Andrea Petkovic (GER) 62 44 ret. (right ankle injury)
(3) Petra Kvitova (CZE) d. Francesca Schiavone (ITA) 62 62
(5) Samantha Stosur (AUS) d. Julia Goerges (GER) 62 26 63
Angelique Kerber (GER) d. (6) Caroline Wozniacki (DEN) 61 62
(WC) Mona Barthel (GER) d. (7) Marion Bartoli (FRA) 63 61
(8) Li Na (CHN) d. (LL) Akgul Amanmuradova (UZB) 64 64

Mona Barthel © Porsche-Tennis-Grand-Prix
Maria Sharapova in azione sulla terra tedesca di Stoccarda © Porsche-Tennis-Grand-Prix

Nessun commento:

Posta un commento